Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner, presti il consenso al loro utilizzo.

Scritto il . Postato in Blog

I 10 passaggi per la consegna dell'album

Vi sarete sicuramente chiesti:

Se vi state chiedendo tutto ciò dovete sapere che per consegnare un servizio ad-hoc occorre del tempo. Personalmente seguo degli step, che adesso voglio condividere con voi.

  1. Scaricare le schede delle fotocamere attraverso lettori professionali, su computer veloci e HDD altrettanto performanti e sicuri sotto rete elettrica controllata da UPS professionali NILOX
  2. Fare back-up su server e un’altra copia di sicurezza su HDD situati in postazioni differenti, per un totale di 3 copie
  3. Controllare il tutto e formattare in macchina le schede affinchè il giorno dopo sia tutto pronto per il servizio successivo.
  4. Non appena c’è una settimana un pò più tranquilla, in relax faccio lo sculling (scelta) dei file da sottoporre successivamente alla post-produzione.
  5. Si tratti di file Raw, molto pesanti in termini di mb, che vanno visionati più volte affinchè la scelta sia la più accurata possibile. Da circa 1500 immagini potenzialmente buone, seleziono, in genere, circa 500-700 file.
  6. Una volta fatta la cernita, i file vengono sottoposti a post-produzione, correggendo le immagini affinché siano equilibrate, fedeli e nitide. Sarebbe comodo evitare di scattare in un formato file così particolare (RAW) e di dedicare tempo alla post-produzione, ma questi sono passaggi essenziali se si vuole garantire un prodotto di qualità.
    Tutte le fotocamere permettono di scattare anche in jpg (formato molto limitato) evitando i tempi lunghi della lavorazione, come ad esempio accade per le immagini dello smartphone, che vengono post-prodotte “al volo” dal cellulare stesso, con il limite che la foto è bella solo se la guardiamo sullo smartphone stesso!
  7. Sono post-prodotti in maniera fine anche file in bianco-nero (circa un centinaio o forse più a seconda dello stile che la coppia desidera) per i quali occorre ulteriore tempo oltre alla post-produzione normale.
  8. Circa 1-2 mesi dopo il matrimonio realizzo personalmente il layout del vostro album con le immagini scelte da me e che ho già in mente durante lo scatto. Fatto ciò, invito la coppia per visionare e approvare il layout digitale, con la possibilità di scegliere altre immagini oltre o al posto di quelle da me selezionate, andando incontro ai gusti dei clienti.
  9. Non appena la coppia dà il suo consenso alla stampa, l’album viene inviato al laboratorio. Ovviamente, è la coppia a decidere la tipologia e qualità di album (libro o classico) e di carta (opaca, lucida, fine-art)
  10. Dopo circa 20 giorni dal consenso definitivo alla stampa l’album arriva in studio pronto per essere consegnato.

Le ore che si impiegano tra copia e back-up, sculling, post-produzione, layout album e stampa finale sono tante, ma alla fine il tempo dedicato è ricompensato dalla qualità del prodotto realizzato, frutto di un servizio impeccabile in tutti i suoi step.

Nel momento in cui il lavoro diventa maggiore nei mesi più intensi, possono verificarsi piccoli rallentamenti, per questo nei contratti noi indichiamo un tempo di consegna che può andare dai 3 ai 6 mesi.

Ovviamente non ho voluto menzionare gli step intermedi quali ad esempio il rendering, il tempo di cui il pc ha bisogno, aggiornamenti vari, cambio HDD e altro ancora.

Wedding, Matrimonio, Film Vision, Raffaele Chiavola, album, digitale, hdd, filmvision, film